CERTIFICAZIONE MANIPOLAZIONE FASCIALE® (CMF®

La Certificazione Manipolazione Fasciale® è un’opportunità  che si offre a tutti gli operatori  aventi i prerequisiti per richiederla, ma non è obbligatoria.
La Certificazione Manipolazione Fasciale® è diventata un’esigenza per:
- proteggere gli operatori della metodica “Manipolazione Fasciale®/Stecco®”, che la usano correttamente;
-  offrire ai pazienti la metodica nelle sue diverse applicazioni;
-  difendere da abusi il marchio verbale e figurativo della metodica, depositati a livello nazionale ed internazionale.

L’Attestato di Partecipazione,  rilasciato a conclusione di ogni corso di Manipolazione Fasciale®/Stecco®”,  permette come sempre all’operatore di:

  • utilizzare la metodica “Manipolazione Fasciale®/Stecco®,” nel proprio ambulatorio o nell’azienda dove  lavora;
  • inserire nel proprio Curriculum Vitae la partecipazione ai corsi di “Manipolazione Fasciale®/Stecco®”;
  • inserire la metodica “Manipolazione Fasciale®/Stecco®” nell’elenco delle tecniche utilizzate.

La Certificazione Manipolazione Fasciale® (CMF®) permette anche all’operatore di :

  • utilizzare il titolo di “MANIPOLATORE FASCIALE® CERTIFICATO”;
  • apparire nella lista ufficiale on-line di “Manipolatore Fasciale® Certificato”, che sarà pubblicata nel sito;
  • utilizzare il marchio verbale di Manipola­zione Fasciale®/Manipolazione della fa­scia®/ Fascial Manipulation®/ Stecco® e il marchio figurativo , sulla propria carta inte­stata, insegne locali, biglietti da visita e depliant ad uso promozionale.

OBIETTIVI della CMF®
Gli obiettivi della Certificazione Manipolazione Fasciale® (CMF®) sono:

  • valorizzare l’operatore che ha completato l’intero percorso formativo (1°-2°-3° livello),  raggiungendo gli standard ottimali della metodica;
  • garantire ai pazienti che il trattamento offerto dal Manipolatore Fasciale segua correttamente i principi del fondatore della metodica Luigi Stecco nelle sue diverse applicazioni;
  • proteggere l’immagine della metodica stessa, permettendo di usare  il relativo  marchio verbale (Manipola­zione Fasciale®/Manipolazione della fa­scia®/ Fascial Manipulation®/ Stecco®) e figurativo solo agli operatori che ne hanno diritto.

PREREQUISITI per richiedere la CMF®
La certificazione Manipolazione Fasciale®  può essere richiesta da Medici e Fisioterapisti  che hanno:

  • completato il corso livello I° -  II° - III° di Mani­polazione Fasciale®;
  • utilizzato la metodica almeno per un anno dal conseguimento dell’ attestato di III° livello.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE alla CMF®
Le richieste di iscrizione, da presentarsi entro il 31 Gennaio 2017, devono effettuarsi tramite l’apposita pagina  della piattaforma  www.fascialmanipulation-stecco.com

  1. Si clicca nel link "certificazione"
  2. Si legge  e si conferma di aver preso visione  delle informazioni allegate
  3. Si compila il modulo on-line per la creazione del proprio account (solo se non già in possesso)
  4. Una volta ricevuta l’email di conferma, si clicca nel  link che rimanda alla home-page della piattaforma
  5. Si seleziona il link “certificazione” ed si inseriscono data, luogo, nominativo/i docente/i dell’attestato di I°, II° e III° livello 
  6. Si clicca nel link “pagamento” per versare la somma di 500,00 euro (IVA compresa), tramite carta di credito, che comprende:
  • 200,00 euro: spese di segreteria e docenza dell’ esame
  • 300,00 euro: licenza uso marchio per tre anni ( contributo per la difesa del marchio)

Ai soggetti, che non risultano idonei all’esame, sarà restituita la somma di 300,00 euro.

  1. Si sostiene l’esame il 09 giugno 2017, in concomitanza con il Congresso annuale di Manipolazione Fasciale®, dove viene  valutato le capacità nel:
  • completare la cartella
  • interpretare i dati per generare l’ipotesi
  • eseguire l’esame motorio
  • eseguire l’esame palpatorio
  • definire le strategie di trattamento
  • manipolare il tessuto
  • Si inviano i risultati dell’esame tramite e-mail , entro una settimana
  •  Si scarica dalla piattaforma il certificato di “MANIPOLATORE FASCIALE® CERTIFICATO”, usando username e password
  • Dopo tre anni, si chiede la partecipazione all’aggiornamento gratuito di una giornata, per rinnovare la propria abilitazione di “MANIPOLATORE FASCIALE®CERTIFICATO”, in concomitanza con il Congresso annuale di Manipolazione Fasciale.  In tale occasione si versa la somma di 300  euro per rinnovare la  licenza uso marchio a fine promozionale, per altri tre anni.
  • In caso di grave inadempienza da parte dell’operatore, Fascial Manipulation Institute by Stecco si riserva di revocare la certificazione tramite invio di raccomandata.

ESAME  OSCE
PER CONSEGUIRE IL TITOLO  “ MANIPOLATORE FASCIALE® CERTIFICATO“

OSCE è un tipo moderno di esame, spesso usato in scienze della salute. È stato progettato per testare l’abilità nelle prestazioni cliniche. Si tratta di un esame che include parte teorica e parte pratica.
L'esame comprenderà un circuito di stazioni brevi (moduli), in cui ciascun candidato sarà esaminato su base uno a uno da un insegnante MF. Ogni stazione  avrà un esaminatore diverso, che permetterà il confronto tra pari più equo. I candidati ruoteranno attraverso le stazioni, completandole tutte.
Ci sarà un  minuto di tempo per lo spostamento e un  minuto per la lettura del quesito. Il tempo per ogni stazione potrà variare da otto a quattordici minuti, in relazione alla complessità del quesito. Tutti i candidati saranno valutati usando esattamente le stesse modalità.
Nelle singole stazioni si valuteranno le seguenti abilità acquisite:

  • Redigere correttamente la cartella di  Manipolazione Fasciale per un trattamento di un caso clinico (Verrà fornito un case report e si chiederà di compilare la cartella. Verrà valutato l’uso corretto delle abbreviazioni e la capacità di focalizzare le informazioni)
  • Interpretare i dati per generare l’ipotesi (Verrà fornito un case report e una cartella già compilata. In base ai dati forniti,  verrà chiesto che ipotesi di trattamento e di verifica motoria e palpatoria si imposterebbe)
  • Eseguire l’esame motorio (Verrà richiesto uno o due esami motori per testare un certo segmento o una certa sequenza/diagonale secondo quanto esposto nei testi di MF)
  • Eseguire l’esame palpatorio (Verrà richiesta una palpazione comparativa di alcuni punti di un segmento o lungo una sequenza/diagonale/spirale. Verrà analizzata la capacità di localizzare correttamente il punto)
  • Definire le strategie di trattamento (Verrà fornito un case report con cartella precompilata, anche nelle parti di verifica motoria e palpatoria. In base ai dati, verrà chiesto quale trattamento si imposterebbe)
  • Rispondere brevemente ad un quesito  sulle disfunzioni delle tensostrutture, degli apparati e dei sistemi
  • Rispondere brevemente ad un quesito  sulle basi teoriche della metodica “Manipolazione Fasciale”

Gli esaminatori assegneranno un punteggio ad ogni stazione. La somma dei punteggi delle singole stazioni determina il punteggio complessivo dell'esame, per valutare il candidato idoneo o non idoneo.

Area Riservata

Associati

  • Totale associati: 896